SpoTTe

blogTuttoDigitaleDJI Ronin 4D-8K, la mdp in versione ‘ready to shoot’
, DJI Ronin 4D-8K, la mdp in versione ‘ready to shoot’

DJI Ronin 4D-8K, la mdp in versione ‘ready to shoot’


Novità in casa DJI: Ronin 4D-8K accoppia la camera Zenmuse X9-8K al sistema Ronin per costruire una macchina da presa 8K intelligente e versatile

DJI ha presentato Ronin 4D-8K, la nuova versione ‘combo’ della cine-camera sui generis caratterizzata dal sistema modulare con gimbal. La piattaforma è infatti costruita come di consueto attorno al gimbal stabilizzato a quattro assi, che stabilizza anche l’asse Z e sfrutta sensori ed altri elementi insieme agli algoritmi proprietari per semplificare le riprese e offrire inquadrature stabili anche durante i movimenti di camera complessi. Il cuore della macchina in questo caso è la camera Zenmuse X9-8K, dotata di un sensore full-frame con Dual ISO nativo 800/4000 e gamma dinamica di 14,7 stop, in grado di riprendere in 8K fino a 60 fps e in 4K fino a 120 fps.
La macchina è dotata di un filtro ND meccanico con 9 impostazioni e di attacco intercambiabile per ottiche DL/E/L/PL/M; come sulla scorsa versione, Ronin 4D-8K è inoltre dotata di supporto per la messa a fuoco manuale e automatica e di un particolare sistema di messa a fuoco basato su LiDAR per la modalità AMF (Automated Manual Focus). Da citare inoltre la compatibilità con il sistema Flex che permette di collegare la sezione ottica al corpo tramite cavo per favorire riprese creative in movimento o in spazi ristretti e con il sistema di trasmissione wireless e monitor remoto.

A livello di gamma dinamica è da citare la DJI Cinema Colour Science (DCCS), compatibile con LUT e dotata di un nuovo algoritmo calibrato per incarnati naturali e fedeli alla realtà. Lo spazio colore D-Log è ottimizzato poi per mantenere i dettagli anche nelle aree scure e integrarsi al meglio con la colorimetria ARRI e con lo standard ACES (Academy Colour Encoding System).
A livello di codec c’è la piattaforma CineCore, sviluppata da DJI per fornire materiale digital-intermediate 8K di qualità compatibile con codec come Apple ProRes RAW, ProRes 422 HQ, H.264 e CinemaDNG.

Il nuovo kit Ronin 4D-8K combo include tutto quello che serve per riprendere da subito: il corpo Ronin 4D, la camera gimbal Zenmuse X9-8K, il Range-finder LiDAR, un’ottica DJI DL PZ 17-28mm T3.0 ASPH, un PROSSD da 1 TB, un monitor, una batteria, maniglie e supporti, la licenza per il 4D RAW e altro ancora; ha un prezzo di 12.858 euro. La camera gimbal Zenmuse X9-8K è anche disponibile in vendita separatamente, ad un prezzo di 3.029 euro.

www.dji.com/it

L’articolo DJI Ronin 4D-8K, la mdp in versione ‘ready to shoot’ sembra essere il primo su Tutto Digitale.



by Tutto Digitale

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato