SpoTTe

blogBrand-news.itDentsu Creative rinnova board e modello organizzativo
, Dentsu Creative rinnova board e modello organizzativo

Dentsu Creative rinnova board e modello organizzativo


Dentsu Creative vuole ridare centralità alle idee e alla creatività per metterle al servizio degli obiettivi di marketing delle aziende. Nel nuovo board  Riccardo Fregoso, Alessia Oggiano, Niccolò Rigo e Silvia Rossi affiancano il ceo Emanuele Nenna

Un board rinnovato, un inedito modello organizzativo e un nuovo posizionamento: Dentsu Creative si prepara a un 2024 di ritorno alla crescita con una serie di novità.

Partiamo dal board. Ad affiancare il ceo Emanuele Nenna ci sono Riccardo Fregoso, volto dell’eccellenza creativa, Alessia Oggiano a rappresentare il business, Niccolò Rigo che sposa la missione di creare in Dentsu Creative una nuova “scuola di strategia” e Silvia Rossi, nominata da gennaio responsabile di tutta l’area entertainment.

, Dentsu Creative rinnova board e modello organizzativo
Da sinistra a destra: Riccardo Fregoso, Niccolò Rigo, Alessia Oggiano, Emanuele Nenna, Silvia Rossi.

«E’ il momento di tornare a parlare di idee non solo come risposta ai brief creativi ma come strumenti al servizio degli obiettivi di marketing delle aziende. Ci sono molte ricerche, soprattutto all’estero, che dimostrano senza margini di errore come la creatività sia il più potente moltiplicatore di efficacia – commenta Nenna -. Le buzzword di oggi come martech, data, gen ai, ar/vr sono da tempo nell’agenda di Dentsu, ma è solo tornando a mettere le idee al centro delle proprie strategie di crescita che i brand e le agenzie possono tornare a fare la differenza».

Essere più vicini al business dei clienti significa studiare. Per questo nel 2024 Dentsu investirà sulla formazione, e allo studio c’è un MBA creato ad hoc con un’importante università italiana.

Le sfide passano anche dalla capacità di un’agenzia di sapersi adattare alle esigenze specifiche dei clienti, divise in due macro-categorie: da un lato i “grandi progetti creativi”, che richiedono qualità consulenziale e creativa, dall’altro progetti più verticali per disciplina, o più tattici negli obiettivi.

L’agenzia risponde mettendo a punto un sistema definito ‘Casting system’: «Grazie a questo nuovo modello di casting siamo in grado di fornire risposte flessibili ed efficienti a ciascun cliente e allo stesso tempo, grazie all’empowerment dei singoli sui diversi progetti, favoriamo la crescita personale dei nostri collaboratori, dando ai più talentuosi l’opportunità di emergere e affermarsi velocemente come avviene nelle start-up» prosegue Nenna.

Un’altra svolta riguarda il ruolo di Dentsu Creative e dei suoi leader all’interno del network.

L’investimento in risorse di prima linea con esperienza internazionale ha portato l’agenzia nel 2023, per la prima volta nella sua storia, a conquistare clienti che hanno scelto la sede italiana come hub global. L’esempio più significativo del 2023 è l’acquisizione del cliente MSC Crociere, per Dentsu Creative è Agency of the Records globale.

Nel filone della crescita internazionale di Dentsu Creative Italia si innesta la nomina di Emanuele Nenna, a metà dello scorso anno, ceo di Dentsu Creative per il cluster Southern Europe, Mena e Turkey, che sta generando collaborazioni importanti in particolare tra i team italiani e della penisola araba, in una delle aree a più alto potenziale di crescita al mondo. Anche per Riccardo Fregoso, cco per l’Italia e cco global per i clienti internazionali, si stanno tracciando direzioni di crescita internazionale che porteranno ad un allargamento del suo campo d’azione.

 

IL RAPPORTO CON IL MEDIA

La parola chiave è interoperabilità. Sono molti i cantieri di lavoro aperti, sia con l’area media sia con quella del CXM - rappresentata dal brand Merkle.

Dentsu Creative e Dentsu stanno lavorando a nuovi prodotti e nuovi modelli di servizio e di collaborazione. I primi esempi di prodotti riguardano il mondo dell’influencer marketing, per cui è già stato rilasciata All-Inf, la soluzione che propone influencer marketing a performance, o quello delle Connected TV per cui sono in via di definizione prodotti inediti che uniscono media e contenuto.

Altro fronte di grande potenziale sviluppo è quello del Commerce: la storica eccellenza di Dentsu Creative in area UX-UI e contenuti digitali si sposa oggi con la crescita di Merkle sul lato dello sviluppo tech, si avvantaggia della consuetudine di Dentsu nelle campagne di acquisizione utenti, della profondità delle competenze di seo e data analytics, generando un’offerta “full-commerce” unica sul mercato.

«Con l’obiettivo di applicare in Italia il modello One Dentsu abbiamo deciso di rivedere, come fatto per le practice media e customer experience, l’assetto organizzativo di Dentsu Creative. Con il nuovo assetto rispondiamo alle esigenze di un mercato iperframmentato che ha perso di vista il valore della connessione emotiva» conclude Mariano Di Benedetto, ceo Dentsu southern Europe, Mena & Turkey.



Source link

logo 2024 250

SpoTTe®
di Luca Sacchettino

2009-2023 © Tutti i diritti riservati
Web & Desig by SpoTTe
SpoTTe® è un marchio registrato